^ Back to Top

Festa delle Rose

 
 

 

FESTA DELLE ROSE

 Torna a Busalla la *“Festa delle Rose – Busalla è un fiore”* nella sua XVI edizione: 9 e* 10 giugno* una due giorni interamente dedicata a *sciroppo

di rose*, *mercato dei prodotti tipici*, *giardinaggio*, *gastronomia* ed *eventi*.

Busalla rivive nel secondo weekend di giugno, da ormai 16 edizioni, la tradizione della *Festa delle Rose – Busalla è un fiore*. Le Rose della Valle Scrivia, in questi anni, hanno goduto di grande eco, profumatissime e adatte a molte preparazioni gastronomiche, sono anche protagoniste di un rilancio della cultura tradizionale e del turismo della Valle Scrivia. Ultimo testimonial della Rosa è stato l’astronauta Paolo Nespoli, al quale l’organizzazione della festa di Busalla ha fatto pervenire direttamente in orbita sulla Stazione Orbitante Internazionale un  "miniquilt” che riproduce le famigerata rosa.

La festa della Rose di Busalla si svolgerà lungo il centro della cittadina dell’entroterra ligure sabato 9 e domenica 10 giugno.

Il programma prevede alcune anticipazioni per venerdì 8 giugno. Alle ore 9.00, infatti, in Villa Borzino, aprirà la rassegna *Quilting Weekend  Busalla*, esposizione di quilting nel quale si snoda il percorso mostre “Baltimora, bellezza senza tempo” e “Fili&Arte” di Roberta Chioni, celebre artista di fama  internazionale. Alle ore 20.30, tra le suggestive rocche della località Bastia (Busalla) il memorial *“Mille luci per Livio”*: escursione notturna di 5 Km a lume di candela. Sarà anche l’occasione per ricordare la mitica figura di *Virginia Peirano*, che sposò Paolo Spinola, ultimo proprietario di Palazzo Spinola di Pellicceria a Genova. Virginia sarà la protagonista di un attesissimo romanzo in Inghilterra. Caterina Olcese Spingardi e Mattero Moretti ci racconteranno l’appassionante vita di questa donna, alla quale fu dedicata anche una nuova rosa. La serata si concluderà con *l’orchestra Carmen* nella sala della musica di Villa Borzino.

 Ore 10.00. Lungo tutto il paese e nelle piazze principali saranno allestiti *mercatini di prodotti tipici*, prodotti dell’artigianato *locale*, di *antiquariato*, di *hobbistica* e *attività* *creative* e *giochi* *per* *bambini*. Fulcro dei mercatini dei prodotti tipici saranno *sciroppo di rose*, *marmellate e gelatine alla rosa*, *canestrelli aromatizzati alle rose*, *ravioli alla rosa*, *pasta con petali di rosa nell’impasto*, *birra alla rosa* e tanti altri prodotti che vedono nella Rosa della Valle Scrivia il loro ingrediente principale. Al *Ristorosa* (apertura sabato, alle 12.00 e alle 19.00, domenica solo alle 12.00) sarà possibile degustare menù alla rosa oppure piatti della tradizione. Da non perdere assolutamente i *ravioli con ripieno di petali di rosa* e sugo alla rosa! Nei negozi di Busalla sarà allestita la mostra “*La Rosa della Valle Scrivia scopre Busalla e il suo territorio*”: disegni e opere artistiche realizzate dai bambini di Busalla in occasione della festa. Nel pomeriggio di sabato la festa si espanderà anche nel parco di Villa Borzino, dove sarà possibile *visitare la villa* in un percorso tra storia e contemporaneità, interpretato dai giovani attori della compagnia teatrale *“Artisti  al Buio”*. Nella giornata di domenica, oltre ai mercatini già allestiti nel sabato della festa, nel lungo argine Scrivia si svolgerà la tradizionale *Fiera di Sant’Antonio*. Si informa che nella giornata di domenica sarà possibile disporre dell’ampio *parcheggio* che la soc. Iplom ha messo a disposizione per l’evento (via Carlo Navone, proprio accanto al Ponte Vecchio sullo Scrivia).

Nel pomeriggio spettacolo degli *Sbandieratori di San Damiano d’Asti*, lungo le vie cittadine e in villa Borzino. Inoltre intitolazione del nuovo *roseto* di Villa Borzino alle donne vittime di violenza. Il roseto è stato  realizzato con la collaborazione dei ragazzi del *Progetto Smart Valley – Piano Inclusione Abilità al plurale*, finanziato tramite il Fondo Sociale Europeo. A seguire spettacolo teatrale *Viva le differenze abbasso l’indifferenzadella compagnia *Teatrando s’impara* con i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Busalla, e a conclusione la premiazione del concorso riservato ai ragazzi delle scuole. Concluderà la festa Silvana Ghigino, architetto e autrice del volume “Il parco nascosto – Villa Pallavicini a Pegli” (Sagep Editori), progettista tra le altre cose dei restauri di Villa

Borzino: racconterà i significati esoterici del parco di Villa Pallavicini e alcune curiosità sul parco di Villa Borzino.

Durante la Festa delle Rose, gli esercizi commerciali di Busalla saranno aperti dalle 9.00 alle 19.30 nella giornata di sabato e dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00 in quella di domenica. Le vetrine dei negozi saranno a tema floreale.

La Festa delle Rose è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Busalla e dalla Pro Loco di Busalla.

Info: www.festadellerose.prolocobusalla.it


 

*PROGRAMMA*

Venerdì 8 giugno 2018

Dalle ore 10.0 alle ore 19.00 – Villa Borzino

*Quilting Weekend Busalla*

Esposizione di quilting e percorso mostre “Baltimora, bellezza senza tempo”
e “Fili&Arte” di Roberta Chioni

ore 20.30 – Santuario della Bastia

*“Milleluci per Livio”*

Escursione notturna di 5 Km a lume di candela

Prenotazione: *www.gregvallescrivia.it <http://www.gregvallescrivia.it>*

ore 21.00 – Biblioteca Bertha Von Suttner

*Una rosa per Virginia Peirano, la Bella Époque in casa Spinola*

Incontro con Caterina Olcese Spingardi e Matteo Moretti

ore 21.00 – Villa Borzino

Serata danzante con l’*Orchestra Carmen*

a cura della Pro Loco di Busalla

Sabato 9 giugno 2018

ore 10,00 – Apertura stand

» *Piazza Macciò* – Le rose della Valle Scrivia e i prodotti a base di
rose, le eccellenze enogastronomiche del territorio

» *Giardinetti di Largo Italia* (mercatino dell’artigianato)

» *Via San Giorgio* (mercatino in collaborazione con CNA Liguria)

» *Via Veneto* (florovivaisti e giardinaggio)

» *Piazza Ferralasco* (mercatino di prodotti alimentari)

» *Piazza Genova* (mercatino di hobbistica, attività creative e giochi per
bambini)

ore 10.00 – negozi di Busalla

inaugurazione della mostra degli elaborati dei ragazzi delle scuole che
hanno partecipato al concorso “*La Rosa della Valle Scrivia scopre Busalla
e il suo territorio*”

Dalle ore 10.0 alle ore 19.00 – Villa Borzino

*Quilting Weekend Busalla*

Esposizione di quilting e percorso mostre “Baltimora, bellezza senza tempo”
e “Fili&Arte” di Roberta Chioni

Dalle ore 10.00 alle ore 18.00 – Villa Borzino

*Una rosa per te*

Master class di quilting con Edith Leidi e Rosella Ceriotti

(a numero chiuso, info *filidivalle@gmail.com <filidivalle@gmail.com>*)

ore 12.00 – Piazza Ferralasco

*Ristorosa*: la migliore tradizione e innovazione in un menù con la Rosa
della Valle Scrivia

ore 15.00 – piazza E. Macciò

*Conosciamo la rosa*

Approfondimenti culturali sulle Rose da Sciroppo delle Valle Scrivia:

*Una storia millenaria* con Rossella Ansaldi (JB Rose)

*La rosa in cucina* con Ilaria Fioravanti e Maria Giulia Scolaro

*La rosa come motore dell’economia in valle Scrivia* con Fabrizio Fazzari

ore 15.30 e ore 16.30 – Villa Borzino

*Scopriamo il patrimonio culturale di Busalla: Villa Borzino*

Percorso guidato all’interno della bellissima villa di Busalla con
l’ausilio della compagnia teatrale “Artisti al buio” (ritrovo ad inizio
tour in via 25 aprile, all’altezza dell’ingresso carrabile di Villa Borzino)

ore 18.00 – piazza Ferralasco

degustazione di *bomboloni* caldi con lo zucchero rosato la *focaccia dolce
al profumo di rose*

con Valentina Venuti (foodblogger di *Nondisolopane*)

ore 19.00 – Piazza Ferralasco

*Ristorosa*: la migliore tradizione e innovazione in un menù con la Rosa
della Valle Scrivia

ore 19.30

Chiusura stand

 

Domenica 10 giugno 2018

Per tutta la giornata

Lungo Argine Scrivia

Tradizionale *Fiera di Sant’Antonio*

ore 10,00 – Apertura stand

» *Piazza Macciò* – Le rose della Valle Scrivia e i prodotti a base di
rose, le eccellenze enogastronomiche del territorio

» *Giardinetti di Largo Italia* (mercatino dell’artigianato)

» *Via San Giorgio* (mercatino in collaborazione con CNA Liguria)

» *Via Veneto* (florovivaisti e giardinaggio)

» *Piazza Ferralasco* (mercatino di prodotti alimentari)

» *Piazza Genova* (mercatino di hobbistica, attività creative e giochi per
bambini)

Dalle ore 10.0 alle ore 19.00 – Villa Borzino

*Quilting Weekend Busalla*

Esposizione di quilting e percorso mostre “Baltimora, bellezza senza tempo”
e “Fili&Arte” di Roberta Chioni

Dalle ore 10.00 alle ore 18.00 – Villa Borzino

*Primo Quilting Day dei Fili di Valle* (info filidivalle@gmail.com)

ore 12.00 – Piazza Ferralasco

*Ristorosa*: la migliore tradizione e innovazione in un menù con la Rosa
della Valle Scrivia

ore 15.30 e ore 16.30 – Villa Borzino

Scopriamo il patrimonio culturale di Busalla: Villa Borzino

Percorso guidato all’interno della bellissima villa di Busalla con
l’ausilio della compagnia teatrale “Artisti al buio” (ritrovo ad inizio
tour in via 25 aprile, all’altezza dell’ingresso carrabile di Villa Borzino)

ore 15.00 – Villa Borzino

*Battesimo della sella*

A cura del Centro Ippico “Lo Scrivia”

Ore 17.00 – piazze di Busalla e Villa Borzino

Spettacolo con gli

*Sbandieratori di San Damiano d’Asti*

ore 17.00 – piazza E. Macciò

presentazione del libro *Acqua di fiori d’arancio* di Ilaria Fioravanti e
Enrica Monzani

ore 17.00 – Villa Borzino

Intitolazione del nuovo *roseto* di Villa Borzino alle donne vittime di
violenza in collaborazione con

Il roseto è stato realizzato con la collaborazione dei ragazzi del *Progetto
Smart Valley – Piano Inclusione Abilità al plurale*, finanziato tramite il
Fondo Sociale Europeo.

A seguire spettacolo teatrale *Viva le differenze abbasso l’indifferenza*
della compagnia *Teatrando s’impara* con i ragazzi dell’Istituto
Comprensivo di Busalla, e a conclusione premiazione del concorso “La Rosa
in Valle Scrivia” – riservato ai ragazzi delle scuole (gli elaborati dei
ragazzi sono esposti nelle vetrine dei negozi di Busalla)

ore 18.00 – Villa Borzino

*Il parco nascosto – Villa Pallavicini a Pegli e curiosità culturali su
Villa Borzino*

Incontro con Silvana Ghigino, architetto progettista dei restauri di Villa
Pallavicini e di Villa Borzino

ore 20.00

Chiusura stand e arrivederci al prossimo anno

 

8-9-10 giugno – Antica Trattoria Semino, Busalla (largo Italia, 34)

Degustazione di piatti con le Rose della Valle Scrivia

(info e prenotazioni T. 010 96 48 014)

9-10-15-16 giugno – Trattoria Al Vecchio Scalo, Isola del Cantone (via Roma)

Menù delle Rose– dall’antipasto al dolce con le Rose della Valle Scrivia

(info e prenotazioni T. 010 96 36 032)

 
 

Cantaela di Maggio

 
 

 

CANTAELA DI MAGGIO 2018

“ Agli inizi del 1900  la notte del 30 aprile partivano piccole processioni da ogni paese della Valbrevenna (citiamo Gorra, Ternano, Molino Vecchio, Clavarezza, etc,. I gruppi si dirigevano cantando litanie e salmodiando verso le varie immagini della Masdonna che erano state coperte in precedenza da un drappo. Il Parroco con l’aspergo benediceva l’immagine, veniva tolto il drappo, al suo posto si collocavano girlande di fiori e si invocava la Beata Vergine affinchè il raccolto dei campi fosse propizio. Naturalmente esaurita la parte religiosa, la celebrazione proseguiva di casa in casa con la questua delle uova, canti dialettali a più voci, danze e visite alle cantine degli amici fino alle prime luci dell’alba, sempre invocando fertilità e abbondante raccolto.

Data la configurazione del territorio aspra e ingrata, la mancanza di grandi insediamenti agricoli e data la mentalità del valligiano temprato dal duro lavoro nelle terrazze faticosamente costruite col sudore di intere generazioni il MAGGIO non raggiunse mai le dimensioni del Maggio Toscano, Emiliano, dell’Appennino Ligure Piacentino etc.

Sono state trovate tradizioni vice e significative a Gavi ligure, Mornese, Capriata d’Orba con la cantata delle uova. Da  fonti e testimonianze orali attendibili a Montoggio pare venisse effettuata una sorta di “Questua delle uova” intonrno al 1920 così come a Busalla nel lontano 1926 si hanno notizie di una cantata del Maggio organizzata da un gruppo di giovani”

 

Questo uno degli scritti dell’opuscolo che presentava la “CANTAELA di MAGGIO del 1981 “  organizzata dalla “CUMPAGNIA CANTANTE” nome attribuito da Edward Neill ad un gruppo di amici/musicanti , che dopo avere vissuto una felice esperienza di CantarMaggio nell’Emiliano si erano riproposti di tentare esperimento analogo in Vallescrivia: dopo 33 anni, solo con qualche interruzione,  la CANTAELA di MAGGIO si celebra ancora!

 

Buon Maggio a tutti Laura Parodi!

 

Appuntamento Lunedi   30 aprile dalle ore 19,00 al Rione Cazen